fbpx
News
15
10
2018

LESIONE DEL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE NEL CALCIO: COS’È LA RIATLETIZZAZIONE?

 

Cosa si intende per riatletizzazione?

Per riatletizzazione intendiamo quella fase immediatamente successiva alla riabilitazione, che inizia cioè quando il recupero dall’infortunio è quasi totalmente ultimato.
L’obiettivo fondamentale è quello di ripristinare le gestualità sport-specifiche, far sì che vengano eseguite in piena sicurezza e migliorare la riatletizzazione, intendiamo quella fase immediatamente successiva alla riabilitazione, che inizia cioè quando il recupero dall’infortunio è quasi totalmente ultimato. prestazione in partita dell’atleta.

 

Quali sono le gestualità sport-specifiche nel calcio?

Le azioni principali del calcio su cui si deve lavorare in fase di riatletizzazione sono lo scatto, il cambio di direzione, il salto e la ricaduta, la trasmissione di palla, il tiro in porta. Essendo che in tutti questi gesti il Crociato Anteriore è intensamente sollecitato il ritorno in attività del calciatore dopo la lesione del legamento stesso deve per forza passare per un efficace periodo di riatletizzazione.

 

Perché vanno recuperate queste gestualità?

Dopo una lesione di legamento crociato anteriore l’esecuzione di tutte le azioni elencate in precedenza sarà incerta e di scarsa efficacia. Questo non solo perché il nostro corpo non è più allenato fisicamente per eseguirle al meglio ma anche perché il ginocchio ha perso la sua piena capacità prestativa. Non basta dunque riabilitare l’articolazione, bisogna anche rieducarla alla pratica specifica del calcio.

 

Cosa può fare Spazio Medica per aiutarti?

Oltre a seguirti per tutto il percorso riabilitativo, il nostro team ti affiancherà nella fase di riatletizzazione. Una volta ultimata quest’ultima sarai pronto per tornare a giocare in piena sicurezza e nel pieno delle tue capacità prestative!

 

Ti aspettiamo in Spazio Medica!

 

 

Laura Moro – Massofisioterapista

 

Chiamaci per sapere come possiamo aiutarti

Telefono: 0444-760133

Mail: info@spaziomedica.it

 

Seguici anche su Facebook: SpazioMedica