News
28
05
2018

CASI CLINICI: UN CASO DI CERVICALGIA CON EMICRANIA DOVUTO AD UN’ALTERATA POSTURA NEGLI ANNI

CASI CLINICI: UN CASO DI CERVICALGIA CON EMICRANIA DOVUTO AD UN’ALTERATA POSTURA NEGLI ANNI

 

 

Jenny 42 anni si presenta in SpazioMedica ad inizio Febbraio per risolvere un dolore al collo che aveva da circa un mese, oltre al quale avvertiva anche vertigini e nausee nei cambi di posizione e mal di testa quasi giornaliero.

La diagnosi del medico specialista che l’ha visitata è stata una dorso cervicalgia miotensiva e posturale che tradotto significa:

  • Dorso Cervicalgia: un dolore al dorso e al collo
  • Miotensiva: eccessiva tensione muscolare
  • Posturale: dipendente da una alterazione della postura

Durante il colloquio informativo Jenny ci racconta che c’era stata un’attività nello specifico dopo la quale si erano manifestati i sintomi.

La sua attività lavorativa è di tipo impiegatizio da circa 16 anni non svolge con regolarità nessuna attività fisica.

Questo era il primo episodio di dolore cosi acuto da impedire la normale mobilità articolare del collo.

Dopo una valutazione posturale evidenziamo come la postura di Jenny sia alterata rispetto al normale: capo anteposto (in avanti), testa inclinata leggermente a dx, spalla destra più bassa della sinistra con una leggera rotazione del busto a destra.

Gli obiettivi terapeutici prefissati con Jenny sono stati la riduzione del dolore e degli stati vertiginosi, il recupero della mobilità articolare e la rieducazione posturale.

Per agire sulla riduzione del dolore, di nausee, di vertigini e il recupero della piena articolarità abbiamo agito con terapia manuale per detendere la muscolatura contratta e il ripristino del movimento articolare.

Successivamente Jenny ha iniziato il percorso di Ginnastica Posturale con l’obiettivo di un primo riassetto muscolare globale, facendo esercizi specifici per quei muscoli che abitualmente non venivano stimolati adeguatamente portando negli anni a questa alterazione della sua postura della quale per altro non si era mai accorta ma della quale si era consapevolizzata durante la nostra analisi inziale.

Dopo circa 2 mesi con noi applicando il Metodo SpazioMedica, i risultati sono stati:

  • la riduzione totale del dolore al collo (avvenuta già dopo le prime due settimane)
  • la scomparsa di nausee e vertigini
  • scomparsa di quel mal di testa giornaliero

 

 

Il risultato più soddisfacente è stato quello di essere riusciti a far comprendere a Jenny quanto sia importante il mantenimento di un equilbrio muscolare che sta alla base di una corretta postura ed è il principale responsabile del nostro stato di benessere fisico.

La sua postura potrà certamente ancora migliorare, attraverso la costanza di eseguire quotidianamente quello che ha imparato con noi e ciclicamente tornando a trovarci per modificare ed imparare dei nuovi esercizi posturali.

 

 

 

Tags per questo post